GATTIGATTIGATTIGATTI  A_MICI  GATTIGATTIGATTIGATTIGATTI
pagina cinque

cat & .. mouse

 


s' io fossi gatto
voltatomi di scatto
m'afferrerei la coda
- almeno così credo -
per fare girotondo.
Ma fossi gatto
mi prenderei per matto
mi sentirei un po' tonto
a fare girotondo
solo con la mia coda.

Allora come gatto
pensando a questo fatto
andrei da un altro gatto
e gli direi  - con tatto
Facciamo un girotondo ? .
Direbbe l'altro gatto
O.K. va bene   è fatto !
e via col girotondo
ci divertiamo un mondo !
Sarei più soddisfatto
così

se fossi gatto.


calligramma

gatto di Ins. Maria P.

writers.it

 

Siamo gatti

Samuele Bersani



Siamo gatti  siamo noi
Siamo gatti  beati noi
Per le strade noi felici

incontriamo i nostri amici 

come va ?
Il pensiero nella testa

con un’aria come questa se ne va
Siamo gatti   siamo noi
Siamo gatti   beati noi
Per le strade tutti insieme

ci sentiamo così bene

siamo noi
Sto tra i gatti e sono un gatto
sono fiero e soddisfatto cosa vuoi

e cosa vuoi ...
siamo gatti siamo noi
siamo gatti beati noi
E con gli amici e con la mamma
Tutto il mondo che mi chiama

sono qui
E tutto è bello niente è brutto
Voglio fare e dire tutto ... dire sì
Siamo gatti siamo noi
Siamo gatti beati noi ...

 

 

 

LA GRANDEZZA DI UNA NAZIONE
ED IL SUO PROGRESSO MORALE
POSSONO ESSERE GIUDICATI
DAL MODO IN CUI I SUOI ANIMALI SONO TRATTATI

the greatness of a nation and its moral progress

can be judged by the way its animals are treated

mahatma gandhi   -   Mohandas Karamchand Gandhi

Mahatma   -  Grande animA - appellativo dato in genere ai santi

 

 

VIA DEL GATTO

           

RIMINI - DIREZIONE SAN MARINO VIA DEL GATTO 

DELL'ISTRICE DELLA LEPRE DEL LUPO DELL'ORSO DEL CIGNO DEL TORO DEL VISONE DELLO ZIBELLINO  DELL'ALCE DEL CAPRIOLO DEL CASTORO DEL CERVO DEL CINGHIALE DELLA LONTRA DELLA MARTORA DELLO SCOIATTOLO DELLO STAMBECCO DEL TAPIRO DELLA VOLPE DEL CAMOSCIO DEL DAINO DELLA GAZZELLA DELL'AQUILA DEL CAVALLO DELL'ALLODOLA  DELLA CAPINERA DEL CARDELLINO DEL FRINGUELLO  DEL PASSERO DEL PETTIROSSO DEL PIVIERE DELLA RONDINE  DELL'USIGNOLO DEL GALLO

 

 

 

 

rue du chat qui peche - parigi - quartiere latino ///  rue du chat qui danse - saint malo - france

ALTRE VIE DEDICATE AL GATTO IN FRANCIA -  http://home.euphonynet.be/cornishcatmania/MUSEERUES.htm

 

Il est des beautés qui excèdent le vocabulaire - Les chats appartiennent à cet ordre
louis nucéra

 

 

Via della Gatta  - roma

prende il nome da una gatta di marmo rinvenuta nel Tempio di Iside - sacra per la religione egizia -  murata sul primo cornicione di palazzo Grazioli .

 

*

petercarrington.co.uk

artandsciencejournal.com/peter-carrington-illustrator

 

*

 luis sepulveda

Zorba  -    Amburgo 1984  –  Vilsheim 1996
pellegrino qui giace il più nobile dei gatti. ascolta le sue fusa

 

*

Lorsqu'un chat accorde sa confiance à un homme

c'est sa plus belle offrande

Charles Darwin

*

 

 

Jean Jacques Rousseau e James Boswell

R - Vi piacciono i gatti ?
B - No
R - Ne ero sicuro. È un segno del carattere. In questo avete l'istinto umano del dispotismo.     Agli uomini non piacciono i gatti perché il gatto è libero e non si adatterà mai a essere schiavo.

      Non fa nulla su vostro ordine, come fanno altri animali.
B - Nemmeno una gallina, obbedisce agli ordini.
R - Vi obbedirebbe, se sapeste farvi capire da essa. Un gatto vi capisce benissimo, ma non vi obbedisce.

 

cat

the fat cat on the mat
may seem to dream
of nice mice that suffice
for him, or cream
but he free, maybe
walks in thought
unbowed, proud, where loud
roared and fought
his kin, lean and slim
or deep in den
in the east feasted on beasts
and tender men.
the giant lion with iron
claw in paw
and huge ruthless tooth
in gory jaw

the pard dark-starred
fleet upon feet
that oft soft from aloft
leaps upon his meat
where woods loom in gloom --
far now they be
fierce and free
and tamed is he
but fat cat on the mat
kept as a pet
he does not forget.

j. r. r. tolkien
compsci.rice.edu

 


MATIN



Oh io amo queste strade al mattino presto
Quando si sente appena uno scalpiccio di piedi
Proprio una calma del tutto silenziosa
un pallido rosa
Su nel cielo

Il sole raggi-roteante
Sfavillante col suo ardente occhio dorato
Che sorge lentamente sul colmo di un tetto
Scintillante e ammiccando a me sguaiatamente

Lontano da un ombroso vialetto
Con malizia non con timidezza
Un gatto color seppia sgattaiola furtivamente
Verso l'eternità


Oh io amo queste strade al mattino presto
Quando si sente appena uno scalpiccio di piedi
Eppure io so di non essere solo
Dio sta scrivendo la sua poesia quotidiana.



Irving Stettner    1922-2004
Il Foglio Clandestino
trad Erio Sughi

 

 

 

giovanni pascoli

la gatta

 

Era una gatta, assai trita
e non era d'alcuno
e vecchia, aveva un suo gattino.
Ora, una notte - su per il camino
s'ingolfava e rombava la bufera
trassemi all'uscio
il suon d'una preghiera
e lei vidi e il suo figlio a lei vicino.
Mi spinse ella, in un dolce atto
il meschino tra' piedi
e sparve nella notte nera.
Che notte nera, piena di dolore !
Pianti e singulti e risa pazze e tetri
urli portava dai deserti il vento.
E la pioggia cadea, vasto fragore
sferzando i muri
e scoppiettando ai vetri.
Facea le fusa il piccolo, contento.

torquato tasso

a le gatte  de lo spedale di s. anna

 

In questa sorte avversa
io mi affido a te
o bel gatto
alle tue pupille sacre
mi sembra di avere
davanti a me due stelle
e di ritrovare
la tramontana in mezzo
alla tempesta

.

Come ne l'ocean, s'oscura e 'nfesta Procella il rende torbido e sonante, A le stelle onde il polo è fiammeggiante Stanco nocchier di notte alza la testa, Così io mi volgo, o bella gatta, in questa fortuna avversa a le tue luci sante, E mi sembra due stelle aver davante Che tramontana sian nella tempesta. Veggio un'altra gattina, e veder parmi L'Orsa maggior con la minore: o gatte, Lucerne del mio studio, o gatte amate,  Se Dio vi guardi dalle bastonate, Se 'l ciel voi pasca di carne e di latte, Fatemi luce a scriver questi carmi.

-TT

eugenio montale

a liuba che parte
amico ebreo che lascia l'italia


non il grillo ma il gatto
del focolare
or ti consiglia

splendido lare

della dispersa tua famiglia.
la casa che tu rechi
con te ravvolta

gabbia o cappelliera?
sovrasta i ciechi tempi

come il flutto
arca leggera

e basta al tuo riscatto.
1939 eugenio montale

 


leo  poppona  ciompa  pussy  cirilla  cicino  smeraldina  buricchia  fiocchino
checca  dick  lara  lilli   zacchi   bobo  melchiorre  fricchettina  geppetta
genny  sissi  fabiola  topina  trappola  cicciolina  bobo
nomi dei 4 zampe e un uccellino di    margherita hack


 

aldo palazzeschi

Cesare Blanc

nome del suo gatto ... e dell'editore del suo primo libro di poesie del 1905

 

non solo l’uomo

ma anche gli animali hanno un soffio divino
Giovanni Paolo II - 10 gennaio 1990

 

albert einstein

non si puo insegnare ad un gatto a non cacciare gli uccellini  - 1936

la famiglia einstein  amava gli animali e a princeton aveva il cane chico ed il gatto tiger

Albert Einstein  - mancino -  scriveva  con la mano destra  per non disturbare il suo gatto addormentato sulla sinistra

 

christopher smart

poiché voglio trattare

del mio gatto ...

il suo gatto jeoffry fu il suo conforto 

durante un periodo buio di malattia 

 

poiché
nelle sue orazioni mattutine
ama il sole ed il sole ama lui.
poiché è della tribù della tigre.
poiché il cherubino gatto
è un termine dell'angelo tigre
poiché non c'è niente di più dolce
della sua pace quando è in riposo.
poiché non c'è niente di più vivace
della sua vita
quando è in moto
poiché dio lo ha benedetto
nella varietà dei suoi movimenti
poiché può zampettare
seguendo tutti i ritmi della musica

gattolando.splinder.com

 

 

non c'è nulla di più dolce

del sentimento di pace che infonde

quando riposa

 e non c'è e nulla di più vivace

della sua natura

quando è in movimento




when a man loves cats
I am his friend and comrade
without further introduction

mark twain

IL GATTO

 da l'arca

Con un bel salto
Lesto e sicuro
Il gatto passa
Dal suolo al muro
Poi ci ripensa
Ed ecco al volo
Passa di nuovo
Dal muro al suolo
Quindi con passo quatto quatto
Fa l’agguato il gatto matto
Fa l’agguato il gatto matto

all’uccellino
Si ferma un tratto
Come abbagliato
Poi come un razzo
Schizza di lato
Si ferma un tratto
Come abbagliato
Poi come un razzo
Schizza di lato
Dalla grondaia
Salta sul tetto
A caccia grossa
Di qualche insetto
Infine stanco
Di questa danza
Si fa un bel bagno
Passa la lingua
Sopra la panza

sergioendrigo.it   1933-2005

 

cesare pavese  -  we do not remember days we remember moments

the cats will know  -  traduzione Italo Calvino 1950

dieci liriche scritte da Pavese  a Torino tra l’11 marzo e l’11 aprile del 1950 .    erano probabilmente per l'ultimo amore   l’attrice americana Constance Dowling  che voleva sposare e fu musa di  ' Verrà la morte e avrà i tuoi occhi '     Pavese nei suoi  pensieri di vita  d'amore e di  morte   in  bilico costante trova nei gatti complicità - silenzio  -   segreto da conservare . 

e chi più di un gatto può farlo così bene  i gatti lo sapranno ... nei loro occhi si legge che già hanno capito.

https://youtu.be/RgxWrKC82qQ

 

 

 

ancora cadrà la pioggia

sui tuoi dolci selciati

una pioggia leggera

come un alito o un passo.

ancora la brezza e l'alba

fioriranno leggere

come sotto il tuo passo

quando tu rientrerai.

tra fiori e davanzali

i gatti lo sapranno

ci saranno altri giorni

ci saranno altre voci

sorriderai da sola

i gatti lo sapranno

udrai parole antiche

parole stanche e vane

come i costumi smessi

delle feste di ieri.

farai gesti anche tu

risponderai parole

viso di primavera

farai gesti anche tu.

i gatti lo sapranno

viso di primavera

e la pioggia leggera

l'alba color giacinto

che dilaniano il cuore

di chi più non ti spera

sono il triste sorriso

che sorridi da sola

ci saranno altri giorni

altre voci e risvegli

soffriremo nell'alba

viso di primavera.

 

Rain will fall again
on your smooth pavement
a light rain like
a breath or a step.
The breeze and the dawn
will flourish again
when you return
as if beneath your step.
Between flowers and sills
the cats will know.
There will be other days
there will be other voices.
You will smile alone.
The cats will know.
You will hear words
old and spent and useless
like costumes left over
from yesterday’s parties.
You too will make gestures.
You’ll answer with words
face of springtime
you too will make gestures.
The cats will know
face of springtime
and the light rain
and the hyacinth dawn
that wrench the heart of him
who hopes no more for you
they are the sad smile
you smile by yourself.
There will be other days
other voices and renewals.
Face of springtime
we will suffer at daybreak.

caerá otra vez la lluvia
sobre tus embaldosados dulces,
una lluvia ligera
como un hálito o un paso.
otra vez la brisa y el alba
florecerán ligeras,
como bajo tu paso,
cuando regresarás.
entre flores y alféizares,
los gatos lo sabrán.
habrá otros días,
habrá otras voces.
sonreirás a solas.
los gatos lo sabrán.
oirás palabras antiguas,
palabras cansadas y vanas
como trajes desechados
de fiestas del pasado.
también tú harás gestos.
responderás palabras-
rostro de primavera,
también tú harás gestos.
los gatos lo sabrán
rostro de primavera;
y la lluvia ligera,
el alaba de color jacinto,
que laceran el corazón
de quien ya no te espera,
son la triste sonrisa
que sonríes a solas,
habrá otros días,
otras voces y despertares.
sufriremos al alba,
rostro de primavera.


I gatti lo sapranno – Il gatto e i suoi poeti
Anche se l’antologia è particolarmente incentrata sulla poesia moderna e contemporanea, non potevano mancare alcuni testi più antichi, come lo splendido sonetto di Torquato Tasso, l’‘apologia’ felina del poeta inglese Christopher Smart, i due bellissimi haiku del poeta giapponese Bash e del suo allievo Shiko, che rispettivamente aprono e chiudono il libro.
Fra questi estremi di classicità, troviamo le poesie dei romantici inglesi Wordsworth, Shelley e Keats; dei francesi Baudelaire, Verlaine, Apollinaire, Éluard e Prévert; di alcuni dei massimi poeti del Novecento, da Yeats a Eliot, da Rilke a Borges, da Neruda a Sylvia Plath, da Pessoa a García Lorca, da Rafael Alberti a Charles Bukowski, fino a tre grandi poeti dei nostri giorni come l’americano Lawrence Ferlinghetti, l’irlandese John Montague, la polacca Wieslawa Szymborska, la brasiliana Marcia Theophilo.
Anche nella poesia italiana moderna la figura del gatto è ben presente. L’antologia offre, anche qui, una ricca messe di poeti fra i nostri maggiori, come Pascoli, Corazzini, Govoni, Saba, Penna, Montale, Pavese, Fortini ..  e altre più giovani voci.

edizioni passigli - 2010

To A Cat  -  John Keats

Cat ! who has pass'd thy grand climacteric
How many mice and rats hast in thy days
Destroy'd ? How many tit-bits stolen ? Gaze
With those bright languid segments green, and prick
Those velvet ears - but prythee do not stick
Thy latent talons in me - and tell me all thy frays
Of fish and mice, and rats and tender chick
Nay, look not down, nor lick thy dainty wrists -
For all the wheezy asthma - and for all
Thy tail's tip is nick'd off - and though the fists
Of many a maid have given thee many a maul
Still is thy fur as when the lists
In youth thou enter'dst on glass-bottled wall.
 
 
William butler Yeats
Il gatto e la luna
Il gatto andava qua e là e la luna
girava in tondo come una trottola
e il più prossimo parente della luna
il gatto strisciante, guardò su.
Il nero Minnaloushe fissava la luna
ché, nel suo gemere e vagare
la pura luce fredda su nel cielo
agitava il suo sangue d'animale.
Minnaloushe corre nell'erba
levando le zampe delicate.
Danzi, Minnaloushe, danzi ?
Quando due parenti stretti s'incontrano
cosa c'è di meglio che ballare ?
Forse la luna può imparare
stanca di quelle maniere regali
un nuovo giro di danza.
Minnaloushe striscia nell'erba
da un luogo all'altro al chiaro di luna
il sacro astro lassù
è entrato in una nuova fase.
Lo sa Minnaloushe che le sue pupille
andranno di mutamento in mutamento
passando dal plenilunio alla falce
dalla falce al plenilunio ?
Minnaloushe striscia nell'erba
solo, compreso e guardingo
e alza alla mutevole luna
i suoi occhi mutevoli.



Il gatto esamina il lungo filo colorato ed invisibile di cui è fatto il vento

.
As night came on the Kitten began to feel hungry. She examined carefully the long invisible colored stream that the wind is made of. She selected the most interesting of its strands, and, nose-led, followed. In the corner of the iron-yard was a box of garbage. Among this she found something that answered fairly well for food; a bucket of water under a faucet offered a chance to quench her thirst.
Ernest Thompson Seton - slum cat - life I
Gatto
occhi di mentecatto
passo distratto
baffi di scatto
pelo compatto
orgoglio intatto
chi potrà dire di che cosa è fatto
un gatto ?

Franco Fortini
Ti basta un filo di cotone
un pezzo
di carta raggomitolando il tutto
niente parole per fortuna, solo
qualche bacetto dato di nascosto
al tuo faccino davanti allo specchio
di tutte le meraviglie. In paradiso
ci andrai dritta, con vele bianche
e la fanfara, io a stento ti terrò
dietro sapendo di fermarmi
molto prima .
dario bellezza
La Gattità
E' molto più gatto lui di lui ...
Ma la gattità che cos'è ?   E dove
dovremo volteggiare per raggiungerla ?
Io rispondo al querulo amico
che è dentro di me, o forse
nemico ai giorni e alle ore
della vita che passa senza speranza
innocua e innocente, non lo so
tanto mi basta sapere
che la gattità è un'entità
fissa e superba
di cui gli uomini sono
totalmente sprovvisti !
DARIO BELLEZZA

Rimorso
a guardarti nella confusione
sei solo una gatta, anzi sei una gatta
una natura felice, un miracolo, un incanto
quando agiti la coda o cerchi di afferrarla
sei più dispettosa di ogni ragazzo
più dolce di ogni zucchero filato .
Ma il rimorso mi divora, sapessi
pensando che dovrò lasciarti
non sono fedele negli amori
non so sacrificarmi .
Dimmi che fine farai
lasciami libero di decidere
di perdermi in un altro destino .
DARIO BELLEZZA

 

le donne e i gatti fanno quello che vogliono
gli uomini e i cani dovrebbero rilassarsi e abituarsi all'idea
Robert  Anson  Heinlein   1907-1988 - SCRITTORE fantascienza americano

 

Il senso di indipendenza dei gatti

fa sentire più indipendente

chiunque viva accanto a loro

Derek Alan Trevithick Tangye - 1912-1996 - scrittore britannico

 

 

pinocchio

 

incontrò

per la strada

una volpe

zoppa

da un piede

e un gatto

cieco

da tutt'e due gli occhi

che se ne andavano

là là

aiutandosi

fra di loro

 da buoni compagni

di sventura.

la volpe

che era zoppa

camminava

appoggiandosi

al gatto

 e il gatto

che era cieco

si lasciava

guidare

dalla volpe

.

collodi

 


Il giornale dei gatti

I gatti hanno un giornale
con tutte le novità
e sull'ultima pagina
la Piccola Pubblicità.

Cercasi casa comoda
con poltrone fuori moda
non si accettano bambini
perché tirano la coda.

Cerco vecchia signora
a scopo compagnia.
Precisare referenze
e conto in macelleria.

Premiato cacciatore
cerca impiego in granaio.
Vegetariano, scapolo
cerca ricco lattaio.

I gatti senza casa
la domenica dopo pranzo
leggono questi avvisi
più belli di un romanzo

per un' oretta o due
sognano ad occhi aperti
poi vanno a prepararsi
per i loro concerti.

.

Gianni Rodari



la gatta


C'era una volta una gatta
che aveva una macchia nera sul muso
e una vecchia soffitta vicino al mare
con una finestra
a un passo dal cielo blu.
Se la chitarra suonavo
la gatta faceva le fusa ed una
stellina scendeva vicina, vicina
poi mi sorrideva e se ne tornava su.
Ora non abito più là,
tutto è cambiato, non abito più là,
Ho una casa bellissima,
bellissima come vuoi tu.
Ma, io ripenso a una gatta
che aveva una macchia nera sul muso
a una vecchia soffitta vicino al mare
con una stellina, che ora non vedo più.
.

testo canzone gino paoli

https://youtu.be/vg2WFXrdXN4




non mi meraviglio affatto

quando il gatto fa qualcosa

di misterioso

mi meraviglio

quando fa cose normali
.

gino paoli



ancora mici

 

 

... e invece il gatto vuol essere

soltanto gatto

e ogni gatto è gatto

dai baffi alla coda

dal presentimento al topo vivo

dalla notte fino ai suoi occhi d'oro...

 pablo neruda



 

 

 

 

PAGINA  1  2  3  4  5  6  7  8  9

ODE AL GATTO

 

 

 

 

ODE AL GATTO
POETI INTERNAZIONALI - AMANTI DEI GATTI - TIGRE - NEWS & ALTRO
FESTA DEL GATTO
STORIA - LINKS - CURIOSITA - COMPORTAMENTI  -  CAT LOVERS -  S.GERTRUDE -  NEWS & ALTRO
&
        IRINA   /   TRUDINA & LULU    /   mimi  -   LE MIE GATTE
IL GATTO IN UN APPARTAMENTO VUOTO   -   WISLAWA SZYMBORSKA
THE BLACK CAT   -   EDGAR ALLAN POE
GLI ANIMALI DI   -   EUGENIO MONTALE
TEORIA DEL GATTO DI SCHROEDINGER   -   IL GATTO AL 50% VIVO ED AL 50% MORTO

ZORBA   -   LUIS SEPULVEDA

 

 

 

 

        home

 

 

GATTIGATTIGATTIGATTI  A_MICI GATTIGATTIGATTIGATTIGATTI

 

PRIVACY