BAPSI SIDHWA  

Karachi  -  11 agosto 1938

 

Every time I come to Lahore I find it

more beautiful than my previous visit

 

 

 

I Parsi credono nel Zhoroastrismo, qual è il tuo rapporto con la religione?

I Parsi sono discendenti dei Magi, quindi discendiamo dai tre saggi che seguirono la stella di Gesù. Il Zoroastrismo è una delle prime grandi religioni monoteistiche. Personalmente non credo nel rituale religioso, tuttavia non potrei mai pensare di cambiare la mia fede, mi sento piuttosto a mio agio ad essere una Zoroastriana.
Nel tuo secondo ROMANZo Il talento dei Parsi racconti la saga della tua famiglia.
I Parsi non sono mai stati raccontati in UN ROMANZo , avevo voglia di raccontare le loro vite, trasmettere il loro fascino e il loro grande senso dell'umorismo prima che potesse andare del tutto perso nel dimenticatoio. Guardando alla mia scrittura credo che inconsciamente sia sempre stata motivata dalla necessità di far conoscere realtà, popoli e culture marginali e sconosciute.
È vero che hai avuto problemi all'uscita di questo libro?
Quando pubblicai Il talento dei Parsi venne presentato in un albergo di Lahore e subii un attentato. Mi resi conto che la comunità Parsi si era molto risentita del mio libro. Una comunità così piccola, molto discreta, si era sentita come messa a nudo

Valentina A. Mmaka  - wuz.it

 
BAPSI SIDHWA STORYTELLER
Bapsi Sidhwa wrote The Crow Eaters, (1978) little realizing, one assumes, that she was starting trends: in comic realism, in Parsi fiction (this has been called the first Parsi novel to be internationally published), and, quite simply, in South Asian fiction; we must remember that the Pakistani publication of this novel predates Rushdie’s Midnight’s Children by three years and its British publication by one year. Many critics have said that the appearance of Sidhwa’s work signals, even before Rushdie’s, the belated coming-of-age of South Asian fiction in English, paving the way for the blend of magic and fantasy with history that was to become the trademark of subcontinental fiction in the eighties and nineties. (The novel’s influence on Parsi writers is probably the subject of an academic thesis. Rohinton Mistry, for one, though a very different writer, probably wouldn’t have found his way into print as easily as he did if it hadn’t been for (Sidhwa’s) pioneering work.)
hometown.aol.com


Qual è il tuo rapporto con la scrittura?
La scrittura è stata per me una salvezza il mio hobby e il mio amore.    

È la musica di sottofondo della mia vita.  

Senza di essa mi sarei trovata a muovermi nel ristretto ambito della famiglia come madre e moglie.      Scrivere è la mia passione.
v.a.mmaka - wuz.it


Nel 1984 quando mi trasferii da Lahore in Pakistan negli Stati Uniti mi trovai brutalmente trasportata da un passato che viaggiava alla velocità di un calessino al velocissimo futuro del cosiddetto Nuovo Mondo. Ogni cosa che riguardava la mia vita si stava trasformando: le mie amicizie, i miei rapporti familiari, perfino le mie aspettative. Socialmente mi sentivo 'frullata' come una trottola e sono caduta in uno stato di perplessità e di shock da cui non mi sono ancora completamente ripresa.
trad patrizia verazzani -  neripozza.it

In 1984, when I semi-moved from Lahore to Atlanta, and then on to Cambridge, Massachusetts, and New York, I found myself abruptly transported from the bullock cart pace of my past to the high speeds of the New World. Everything about my life underwent transformation; my friendships, my interaction with family, even my expectations.    My social behaviour was spun head-over-heels and I existed in a bemused state of perplexity and trauma from which I have still not quite emerged.

Now when I travel back to Lahore and the subcontinent in general, I find my condition replicated and I have to reverse my behaviour.   It is two-way traffic, this state of culture-shock.
thefridaytimes.com - 2004

 

 


Their Language of Love 2013
Jungle Wala Sahib 2012

The Pakistani Bride 2008

City of Sin and Splendour - Writings on Lahore 2006
Water 2006
Bapsi Sidhwa Omnibus 2001
An American Brat 1993
Ice Candy Man 1988/Cracking India 1991
The Bride 1982
The Crow Eaters 1978

 

INTERNATIONALLY ACCLAIMED AUTHOR

fb/bs 2015

 

La spartizione del cuore  1999 - 2003
Il talento dei parsi  2000
La sposa pakistana  2002

ACQUA   2007

lingua d'amore   2015

 

http://bapsisidhwa.com

www.bapsisidhwa.com/blog

www.bapsisidhwa.com

 

 

 .    she is the first recipient of the South Asian Excellence Awards for Literature. Awarded on May 10, 2008 in New York
  Bapsi Sidhwa now residing in Houston TX will be honored with the Sir Syed Day Lifetime Achievement Award for the year 2013

https://it.wikipedia.org/wiki/Bapsi_Sidhwa   -   https://en.wikipedia.org/wiki/Bapsi_Sidhwa   -  www.goodreads.com/author/Bapsi_Sidhwa

Bapsi Sidhwa is an award-winning novelist. Among her many honours, Sidhwa received the Bunting Fellowship at Radcliffe/Harvard, the Lila Wallace-Reader’s Digest Writer’s Award and the Sitara-i-Imtiaz, Pakistan’s highest national honour in the arts. Her works include The Bride, An American Brat and The Crow Eaters.
khawaja daud - en.dailypakistan.com.pk - 2015

.

I received    THE LIFETIME ACHIEVEMENT AWARD     From The International Center for Pakistani Writing in English & Kinnaird College.   I am Deeply honored:   Thank you!
...
I have also received THE LIFETIME ACHIEVEMENT AWARD   from the Lahore Literary Festival - 2013 LLF -  and from Greg Mortenson's Central Asia Institute. I acknowledge these honors with heart-felt gratitude.

fb/bs  -  25.2.2016

 

 

 

The Early History of my Writing

the crow eaters
If memory doesn’t deceive me, I think it was Kushwant Singh who recommended my book to Longfellow Press in Delhi. Someone from there called to say: ‘We want to publish the Crow Eaters, but we need to keep the price very low for it to sell. Please cut about 40 pages.’
bapsisidhwa.com - fb/bs  2016

I was about two when I got polio. The doctors advised my parents that since polio affected the nerves they should not send me to school. I was not to be burdened with things like geometry and exams. “She isn’t going to become a lawyer or a professor, is she? She’ll get married, have babies, and lead a comfortable life.” Consequentially, when I was about eight, I was handed over to Mrs. Penherow a middle-aged Anglo-Indian woman, for light private tuition. I remember the solitary tedium of those hours.
Yet the care that was lavished on me at home, and the two surgeries that followed, must have served me well; because a decade later I was able to run up and down steep mountain paths near our summer house in Nathya Gali; a hill-station nestled in the foothills of the Himalayas from which we could glimpse, on clear days, the lofty Nanga Parbat.
In retrospect the creeping encroachment of my isolation, the arbitrary withdrawal of my right to be among other children at school, caused an increasing erosion of my self-regard. The psyche that was left intact by my polio, and had in fact waxed robust for the next few years, was destroyed, unwittingly perhaps, by the doctor ...

www.bapsisidhwa.com/blog/the-early-history-of-my-writing-excerpt-1   2 and 3   -    fb/bs  2016

.

I feel if there's one little thing I could do, it's to make people realize: We are not worthless because we inhabit a country which is seen by Western eyes as a primitive, fundamentalist country only . . . I mean, we are a rich mixture of all sorts of forces as well, and our lives are very much worth living.
massachusetts review  1990
bapsisidhwa.com - fb/bs - 2016

 

 

 

 

 

LINGUA D'AMORE
Zareen è orgogliosa d'essere una parsi e di abitare in una fiorente metropoli con otto milioni di abitanti, qual è Lahore, in Pakistan. Certo, è arduo vivere in un paese in perenne conflitto con un altro. Durante la famigerata guerra dei Diciassette Giorni tra Pakistan e India - era il 1965 e il pomo della discordia era come sempre il Kashmir - mentre le granate esplodevano a soli diciotto chilometri di distanza, Zareen fu costretta a prendere le sue bambine e a raggiungere Rawalpindi. Duecentottanta chilometri percorsi in otto ore. Grazie alle preghiere rivolte a Sarosh Ejud, l'Angelo del successo zoroastriano che protegge l'umanità, lei, Feroza, la figlia maggiore, e Parizad, la minore, giunsero a Pindi sane e salve. Ora, però, più di bombe, granate e colpi di cannone, qualcosa di inaspettato, crudele, insensato sta per sconvolgere l'esistenza di Zareen: sua figlia Feroza, che soggiorna da un paio d'anni a Denver, negli Stati Uniti, sta per sposare un non-parsi, un americano figlio di genitori ebrei, un ragazzo con gli occhi azzurri, i capelli lunghi e dei frivoli colpi di sole. Vi può essere disgrazia maggiore di una figlia che non avrà più accesso al Tempio del Fuoco? E che sarà espulsa dalla comunità, come succede a ogni ragazza parsi che sceglie un marito di altra nazionalità? ...
ibs - 2015

 

 

 

FILM  EARTH

based on the autobiographical novel "Cracking India" - 1991 - by Sidhwa Bapsi, which looks at the division of India in 1947 as told through the eyes of an innocent young girl. Lenny comes from an affluent Parsee family that includes all religions among its circle. However, when talk of partition begins, and a train full of Muslims are brutally murdered, the city of Lahore is set aflame, and friends are pitted against each other.
film.com

India, 1947. Lenny ha una gamba ingessata e questo le impedisce di muoversi liberamente. Trascorre così il suo tempo seduta a parlare con l’amata tata, Shanta, la cui bellezza attrae un seguito di almeno sei uomini. Lenny e Shanta stanno sedute al parco mentre volano gli aquiloni, fanno lunghe passeggiate tra le rovine alle porte del loro villaggio e nel frattempo Lenny assorbe ogni piccolo dettaglio delle conversazioni che ascolta intorno a sé. Tra i pretendenti di Shanta, musulmani e indù – uno dei quali è Sikh – e i parenti di Lenny che sono parsi e cattolici, i toni delle discussioni sul futuro dell’India e del Pakistan, compresi una serie di stereotipi, opinioni allarmiste e sentimenti d’odio sui partiti coinvolti, si fanno sempre più accesi. Via di questo passo, Lenny si trova a testimoniare l’inizio della guerra. Con l’arrivo di un convoglio di corpi massacrati dai musulmani, bande di teppisti marciano per la città portando violenza e dando alle .amme interi quartieri indù. Lenny è terrorizzata e mentre si sforza di capire cosa stia succedendo – e perché – la tragedia può solo peggiorare.

taorminafilmfest.it    -     english.emory.edu

Women’s rights, human rights, and pluralism are often a subject in developing democracies. Part of Bapsi Sidhwa’s intent in her book Cracking India was to tell the stories of women, which can be a formative part of the process. Cracking India illustrates what South Asian tolerance once was. We can question how it might evolve.
saadia chaudhry  -  altmuslimah.com
EARTH - FILM

The movie opens in Lahore of 1947 before India and Pakistan became independent. It is a cosmopolitan city, depicted by the coterie of working class friends who are from different religions. The rest of the movie chronicles the fate of this group and the maddening religious that sweeps even this city as the partition of the two countries is decided and Lahore is given to Pakistan.
fb/bs - http://youtu.be/9N509hkQsfQ  - 2014


SPARTIZIONE DEL CUORE
Nella grandiosa parata di personaggi che anima IL ROMANZo , una figura spicca su tutte le altre: Ayah, la bella bambinaia corteggiata e poi abbandonata. Il giorno in cui non sente più il suo profumo per casa, Lenny capisce che l'India è finita e che la sua divisione non ha spartito soltanto la terra, ma i cuori.
liberonweb.com

 

 

LA SPOSA PAKISTANA

In seguito a uno dei massacri interetnici che hanno accompagnato la 'spartizione' tra India e Pakistan, una ragazzina del Punjab si ritrova adottata da un uomo delle montagne del Kohistan. Dopo la morte della moglie e dei figli, l'uomo ha lasciato il suo villaggio e si è trasferito, in compagnia della piccola Zaitoon, a Lahore. Preso, però, dalla nostalgia delle sue montagne, l'uomo decide di dare in sposa Zaitoon a un giovane della sua tribù. Tutto separa i due sposi e, dopo un'ardente prima notte, il giovane marito comincia a imporre la sua autorità alla piccola sposa, con una violenza direttamente proporzionale alla passione e alla gelosia che lo ispira.

ibs.it

- Mountains are spiritually up.lifting - The Karakorum mountains play a major role In my first novel 'The Bride' I fell in love with the spectacular Karakorum range of mountains when I visited the Karakorum Highway - which follows the old 'Silk Route' - on my honeymoon. -

fb/bs - 14.9.2016

 
il talento dei parsi
ROMANZo di una comicità irresistibile, Il talento dei Parsi ci restituisce, attraverso la forza incomparabile dell'humour, l'epopea di un popolo che ha tratto dai "dolci imperativi del bisogno" la capacità di esistere, vivere e prosperare in pace in una regione del mondo segnata dall'odio e dal conflitto.
neripozza.it
"Intessuto di umorismo, irriverente, spassoso, Il talento dei Parsi rivela al pubblico italiano la capacità di Bapsi Sidhwa di catturare e incantare, di intrecciare il grande al piccolo, la Storia alle tante storie."
La Repubblica
"UN ROMANZo dalla scrittura dickensiana, ariosa e brillante, che si apre a improvvise amarezze, alla sferza del dolore."
Il Giornale

March 21 is is the day of the Equinox, and the start of Spring. It is celebrated in Persia.   

Parsis are originally from Persia, and have celebrated March 21 as the New Year since ancient times. the August New Year follows the lunar calendar and is affected by the leap-year.    Although It confuses me, I'm happy to celebrate it. -
fb(bs - 14.9.2016

 

 

ACQUA - libro  uscito contemporaneamente al film 'Water' di Deepa Mehta

È il 1938 in India, un tempo di aspri conflitti e mutamenti. Le moderne idee del Mahatma Gandhi cominciano a diffondersi e a scuotere le fondamenta dell'antica società tradizionale. Chuya ha ora 8 anni, ne aveva 6 quando è stata fidanzata a un uomo anziano legato alla sua famiglia, 7 quando si è sposata. Ora, però, il marito è morto e lei, secondo l'antica consuetudine hindu, è stata condotta nell'ashram delle vedove dove dovrebbe vivere in penitenza sino al giorno della sua morte. Nella mente della dolce e piccola Chuya, però, fioriscono già le moderne idee di ribellione. Quando perciò la sua amica Kalyani, una bellissima vedova-prostituta, stringe una relazione clandestina e proibita con un giovane idealista gandhiano appartenente alla buona società indiana, è Chuya a guidare la rivolta nell'ashram delle vedove.

internetbookshop.it

Tener fede alla piú pura tradizione braminica, per la quale una donna è riconosciuta come tale soltanto quando è unita al proprio marito e diventa una sumangali, una donna di lieto auspicio.

letteralmente.com

OFFICIAL TRAILER FILM   -   2005 academy award canadian film

www.youtube.com/watch - fb/bs 2014

.

what are your thoughts on the future of the Parsi community, which is feared to be dying out. What could save the community from extinction?
The Parsi community has been on the brink of extinction ever since I can remember, but it seems to be holding its own and still flourishing in Mumbai, Karachi, and recently in America and Britain. Of course, Parsi youth are marrying outside the community and many of the children born to these marriages are not accepted as Parsi, but this too is changing. I think this dodo bird of world religions will continue to exist -- at least I hope so !
raju moza - huffingtonpost.in - 2015

 

Premio Mondello-Città di Palermo
attenzione verso la scrittura femminile di tutto il mondo
"Non solo una grande scrittrice, ma anche una grande donna pakistana in un momento drammatico della storia del Pakistan e del rapporto con i cittadini pakistani immigrati nel nostro paese.
"Impegnata nel movimento per la difesa delle donne asiatiche nel 1975 la scrittrice pakistana (che ora vive negli Stati Uniti) ha rappresentato il suo Paese in occasione dell’Asian Woman’s Congress, è stata consigliera nella Commissione per lo Sviluppo delle Donne e segretario volontario della destituita Casa delle Donne e dei bambini di Lahore". Nei suoi ROMANZI , da 'La spartizione del cuore' all’ultimo 'Acqua', "ha raccontato l'Islam, il Pakistan, la cultura parsi, ma soprattutto le ragioni delle donne pakistane".

adnkronos nov 2007

 

 

Brilliant... Bapsi Sidhwa adds richness and depth to the beautiful film, Water. Sidhwa historicizes the images,lends greater poignancy to faces and provides speech where the film must leave the women silent

Sara Suleri Goodyear,Yale University
Set in 1938 colonial India against the backdrop of Mahatma Gandhi’s rise to power, Water follows the life of eight year old Chuyia, a child-bride who is abandoned at a widows ashram after the death of her husband. Unwilling to accept her fate, Chuyia disrupts daily life in the ashram and becomes a catalyst for change in the lives of the widows. When her friend, the beautiful widow- prostitute Kalyani, falls in love with a young, upper-class Gandhian idealist, the forbidden affair boldly defies Hindu tradition and threatens to undermine the delicate balance of power within the ashram.

iaac.us

 

The Bapsi Sidhwa-Deepa Mehta connection
Eight years after Deepa Mehta turned Bapsi Sidhwa's novel Cracking India into an acclaimed film called Fire, and a few weeks after Sidhwa published the novel Water based on Mehta's award-winning art house hit by the same name, people are wondering if the two will work together again soon.
We have a very good rapport with a mischievous smile. People often ask me if we have a spiritual connection. I can say this much -- we agree on intuitive levels.

Arthur J. Pais - iaac.us

 

 

http://youtu.be/g6OW-lsvbMk  - interview 2009

http://youtu.be/mzwIXw8D1B4  - book club 2011

http://youtu.be/YMqs2Dr_66U   -  books and authors 2011

http://youtu.be/Ml3ex5MgYxY   - tamarind society interview  2013

http://youtu.be/xaIxLfAge8E   -  conversation with BS - 2014

 

 

 

Sta cambiando qualcosa oggi in India, in Pakistan, in Afghanistan nella condizione della donna?
La condizione della donna dipende dalla classe di appartenenza.

In India e Pakistan se le persone sono ricche e appartengono ad una classe agiata cercano di istruire le loro figlie, così la loro situazione migliora. Ma la maggior parte delle persone è molto povera soprattutto in Pakistan, quindi le donne vengono trattate ancora come viene descritto nella storia di Zaitoon, sebbene La sposa pakistana sia stato scritto vent’anni fa e parli delle tribù delle aree montane tra Afghanistan e Pakistan, nelle montagne di Karakorum. La loro condizione non è affatto cambiata, è sempre la stessa. L’insicurezza è aumentata a causa dei recenti avvenimenti: i bombardamenti in Afghanistan e le ripercussioni nel Pakistan settentrionale. A causa di questa insicurezza, la condizione delle donne è peggiorata ancora. Questa insicurezza in Afghanistan ha causato l’inizio del fenomeno dei rapimenti di molte donne, e questo è il motivo per cui le donne hanno iniziato a nascondersi dietro i loro veli: per loro era l’unica protezione. L’Afghanistan è stato distrutto dall’Unione Sovietica, poi dai bombardamenti americani; non è rimasto in piedi neanche un muro.
come potrebbe essere protetta una donna se c’è anarchia

L’unico modo che gli uomini hanno trovato per proteggere le donne è stato di nasconderle dietro al velo. Anche oggi, se dite ad una donna afgana di togliere il velo, lei non lo farà perché pensa che domani gli americani potrebbero andare via, che potrebbe sparire anche quel minimo di sicurezza e gli uomini potrebbero vedere che è una donna giovane e bella, prenderla di mira, rapirla e stuprarla. Molto dipende dai problemi della sicurezza, poi dal grado di povertà delle persone: i più poveri sono nell’area pianeggiante del Pakistan, non nelle montagne dove le persone sono più tradizionaliste e più del 99% dei matrimoni sono combinati e spesso si sposano tra loro i cugini di sangue: vogliono tenere le ragazza all’interno della famiglia. Quando non possono trovare una cugina, allora comprano una donna. È il contrario dell’India, dove c’è un sistema basato sulla dote: il padre della ragazza dà del denaro al padre del ragazzo. Qui è il contrario: il padre del ragazzo dà il denaro al padre della ragazza quasi per acquistarla. Quando compri qualcuno, rendi la posizione della donna molto vulnerabile. Quando ci si sposa tra cugini la posizione della donna è di gran lunga migliore, perché la suocera è generalmente la zia e tutti sono stati allevati insieme. Ma quando si proviene da una famiglia completamente diversa e si è pagato del denaro per avere la ragazza, la posizione della donna è molto più vulnerabile e tutti la dominano, la trattano male. In India è la stessa cosa tra le donne povere o quelle della classe media, in cui vige il sistema della dote, perché ogni volta che un uomo si sposa riceve molto denaro dalla famiglia della moglie, quindi abbandona la moglie in modo da potersi risposare e prendere ancora denaro. Questo avviene solo nelle classi molto povere, e perfino a Houston, dove ci sono dottori sposati con due donne che non se la cavano molto bene. In generale la posizione delle donne è oppressa, in particolare tra le classi più povere. Ma le donne ora stanno finalmente lottando per loro stesse. Nessuno può lottare per loro, se non loro stesse, e lo stanno facendo sempre di più. In alcuni governi, come quello di Benazir Bhutto, il cui padre era il presidente predecessore di Musharraf, ci sono persone liberali che tentano di aiutare le donne a progredire. Quindi, da quando il governo sostiene questa lotta, la posizione delle donne è decisamente migliore.
traduzione Letizia Tesorini
luciano minerva - rainews24.it 

 

Bapsi Sidhwa

Appartenente alla piccola comunità Parsi, Bapsi Sidhwa nasce a Karachi in Pakistan - 1938 - cresce a Lahore dove studia diplomandosi al Kinnaird College for Women nel 1957. Impegnata nel movimento per la difesa delle donne asiatiche, nel 1975 ha rappresentato il suo Paese in occasione dell’Asian Woman’s Congress. Ha svolto l’attività di consigliera nella Commissione per lo Sviluppo delle Donne, ed è stata anche Segretario volontario della destituita Casa delle Donne e dei bambini di Lahore per molti anni, impegnandosi per il riconoscimento dei loro diritti. Ha insegnato scrittura creativa in diverse università americane: Rice, University of Huston, Columbia University. Ha collaborato a lungo come critico letterario per lo Huston Chronicle. Tra le sue opere letterarie tradotte in Italia ricordiamo: La spartizione del cuore (1999), che è stato riconosciuto con il New York Times Notable Book nel 1991 e ha ricevuto in Germania il Literature Prize; Il talento dei Parsi (2000); La sposa pakistana (2002). Dal ROMANZo La spartizione del cuore è stato tratto il film Earth scritto e diretto dalla regista indiana Deepa Mehta (1999). Nei mesi di marzo e aprile del 2003, ha messo in scena a Londra la rappresentazione teatrale del libro An American Brat dal titolo Sock’em with honey. È stata insignita del prestigioso premio pakistano Sitara-i-Imtiaz nel 1991. Oggi vive A HUSTON Texas con il marito e tre figli.
festivaletteratura.it

 
Sidhwa was born in Karachi Pakistan 1938 -  her family moved shortly thereafter to Lahore. She has previously taught at the University of Houston, Rice University, Columbia University, Mount Holyoke College, and Brandeis University. She currently resides in Houston Texas (where she has lived for the past several decades) and maintains a rigorous schedule of conference speaking.
A vocal proponent of women's rights in South Asia, she has also infused her works with strong female characters.

 

È nata in Amritsar India - 1938 -   RISIEDE A HUSTON TEXAS -  si è laureata in Filosofia all’Università di Delhi. Nel 1991 ha prodotto e diretto il suo primo lungometraggio, Sam & Me, l’amara storia di un’amicizia tra emarginati, vincendo la prima edizione del prestigioso premio Camera d’Or al Festival di Cannes 1991. Nel 1992 ha diretto un episodio di un’ora delle Cronache del Giovane Indiana Jones prodotto da George Lucas per la ABC, seguito da un altro episodio due anni dopo. Nel 1993, ha diretto il suo secondo lungometraggio, Camilla una co-produzione canadese-britannica con la compianta Jessica Tandy e Bridget Fonda. Travels with Father è stato girato a Praga e in Grecia. Fire, il suo terzo lungometraggio, è stato scritto, diretto e prodotto da Mehta: ha vinto il Premio Federal Express Award come miglior .lm canadese al Festival Internazionale di Vancouver, due Hugo d’Argento come migliore regista e migliore attrice al Festival Internazionale di Chicago e il premio della Giuria a Mannheim, oltre a essere nominato come migliore film straniero a Parigi. Earth, tratto dal ROMANZo best-seller di Bapsi Sidwa Cracking India è il secondo film della trilogia degli elementi, Fire, Earth, and Water, la descrizione di un’India sconosciuta ai più. Il film ha vinto il Prix Premiere du Public al Festival del Cinema Asiatico a Deauville (Francia) nel marzo 1999 e il premio della Ciritica al Festival Internazionale Schermi d’Amore (Italia) nell’aprile dello stesso anno.   Bollywood/Hollywood ha aperto la sezione “Perspective Canada” al Festival Internazionale di Toronto 2002. Nel 2003, poi, ha scritto e diretto The Republic of Love, con Bruce Greenwood e Amelia Fox, tratto dall’omonimo ROMANZo di Carol Shields. Nello stesso anno ha vinto il prestigioso premio CineAsia come migliore regista – un premio vinto l’anno precedente da Steven Spielberg. Water, il terzo film della trilogia degli elementi, doveva essere girato in India ma i fondamentalisti Indù hanno creato disordini, bruciando il set e minacciando di morte la regista e gli attori, costringendoli così a interrompere la produzione all’inizio del 2000. Le riprese sono poi state terminate nello Sri Lanka nel giugno 2004.

taorminafilmfest.it
http://en.wikipedia.org/wiki/Bapsi_Sidhwa

http://voices.cla.umn.edu/artistpages/sidhwa_bapsi.php

tamarind event - residence of Shabana and Farman Khan 2013
Born in Karachi and raised in Lahore, Pakistan, Bapsi Sidhwa has been widely celebrated as the finest novelist produced by her country.
She is the author of several novels, including The Crow Eaters, An American Brat, Cracking India, The Pakistani Bride, and Water, which received the 2007 Premio Mondello in Italy.
Among her many honors, Sidhwa has received the Bunting Fellowship at Radcliffe/Harvard, the Lila Wallace-Reader's Digest Writer's Award, a National Endowment for the Arts Fellowship, the Sitara-i-Imtiaz, Pakistan's highest honor in the arts, and the Sir Syed Day Lifetime Achievement Award for Excellence in Literature.
She lives in Houston. Mrs. Sidhwa has collaborated with the Indo-Canadian film maker Deepa Mehta whose 1991 film 'Earth' is based on Sidhwa's book ' Cracking India' and whose film 'Water' provides the basis for Sidhwa's novel of the same name.

http://youtu.be/UnzX0W2tg0k   - fb/bs 2014

 

 

 

I feel if there's one little thing I could do it's to make people realize We are not worthless because we inhabit a country which is seen by Western eyes as a primitive fundamentalist country only.

I mean we are a rich mixture of all sorts of forces as well and our lives are very much worth living.
interview - massachusetts review - 1990

 

 

SOCIAL

interessi personali
Besides reading and writing, I love playing bridge, wandering in the mountains, hanging out with friends and watching T.V.

...

I love Ice Candy Man's cover, and I think it deserves another viewing. I was delighted to hear that it is doing well in England. I've attached the cover with some of the lovely comments it has garnered. Do have a look and do share it with any friends and family.
fb/bs - 1.7.2016

...

This was my house in Lahore Cantt.    I'm sad it was demolished.     

It hurt me a lot when The Crow Eaters gallery in the commercial building was closed.   But, I'm happy to share this lovely memory with all of you .

fb/bs - 4.2015

...

We Parsis celebrated our lunar New Year, Navroze today.   (We also celebrate Navroze on March 21st. each year)   And of course we bring in the New Year on January 1st.!   It's wonderful to have three New Years .
fb/bs - 17.8.2016

...

Wow! I am fortunate to have so many friends, God bless you all. Old age can be debilitating but it has its compensations: I get a chance to read a lot and have long, warm and interesting conversations with a handful of good friends - among them Brilliant writer’s Anita Desai and Sara Suleri-Goodyear.
fb/bs - 30.3.2018

 

 

 

 

11 agosto .. auguri !

altri autori                 home

 

PRIVACY