i miei 8 anni

audio

in un giorno di pioggia
qualcuno era passato
sul sentiero
che ora bruciato dal sole
mostrava le orme
di quegli ignoti piedi
che erano esattamente
il doppio dei miei
e che perdendosi e ricomparendo
tra altre ignote impronte
facevano il mio stesso cammino

le mie gambe faticavano
sostenendo
quell’insolita andatura
d’un passo lungo e uguale
d’un passo d’uomo forte
che la mia giovane fantasia
immaginava sicuro ed alto

divertita da quel nuovo gioco
camminando appresso ognuno
cercai tra la gente del paese
i piedi colpevoli
di quelle impronte

scoprii che erano di mio padre

 

 

 

poesia            home

 

PRIVACY